postheadericon La mediazione familiare

 

Per chi si sta separando
o si trova immerso
nelle difficoltà del post-separazione
o sta vivendo difficili conflitti familiari



La Mediazione Familiare è rivolta ai coniugi separati o in via di separazione e ha la finalità di aiutarli a trovare  accordi pensati e consapevoli.
E' scelta dai coniugi volontariamente.
Il mediatore familiare, in posizione neutrale, aiuta la coppia a pervenire a buone soluzioni  sui vari aspetti della separazione, dall'affidamento dei figli alle questioni patrimoniali.


Nella mediazione familiare la coppia si incontra con un professionista imparziale, esperto dei conflitti e facilitatore della comunicazione tra i componenti della famiglia.


Il mediatore aiuta i due genitori a trovare una migliore comunicazione, più positiva ed equilibrata, allo scopo di raggiungere degli accordi accettati da entrambi. Tutto ciò comporta, per la coppia, la soddisfazione di essere i protagonisti della riorganizzazione della propria vita, a
pportando così benessere per sé e  per i propri figli.

I tempi della mediazione variano dai 3 ai 10 incontri di un'ora in cui vengono affrontate le questioni che stanno a cuore ai due genitori:

come parlare ai propri figli della separazione
come aiutarli a vivere i cambiamenti.
come mantenere il ruolo genitoriale in rapporto all'altro genitore
come riorganizzare la propria vita in relazione alla divisione dei beni familiari, i soldi, le spese per i figli, ecc...

In molti paesi europei la Mediazione Familiare è una prassi ormai consolidata. In Italia è sempre più conosciuta ed utilizzata, di pari passo col costante aumento del numero delle separazioni e dei divorzi.

 

La mediazione familiare si occupa anche di aiutare a confrontarsi sulle tante questioni che possono insorgere in una famiglia e che generano disagio in qualche suo componente. La presenza di un terzo, facilitatore della comunicazione, attenua le tensioni emotive, allo scopo di trovare soluzioni più facilmente accettati dalle parti.